top of page

Grana Padano e Ascovilo, insieme per esaltare le eccellenze europee del gusto, fra Bergamo e Brescia

Nati per stare insieme: un progetto ambizioso che vuole promuovere il territorio attraverso le eccellenze, attingendo dai marchi DOP e IGP.

Una serata all'insegna del Grana Padano e i vini di Ascovilo, i vini della Lombardia, in abbinamento a piatti creati dalla Trattoria Falconi che da sessant'anni a Ponteranica in provincia di Bergamo promuove la buona cucina.

Serate organizzate con lo scopo di favorire la conoscenza dei marchi DOP e IGP tra i consumatori europei, particolarmente in Italia e in Germania dove non è scontato che tutti sappiano di cosa si sta parlando.

Scopriamo nuovi luoghi del buon cibo, vini in compagnia dei produttori, che il vino lo fanno e lo promuovono con slancio. Poi il Grana Padano, conosciuto in tutto il mondo abbinato ai piatti del cuoco che cerca gli abbinamenti migliori.


Arrivo mentre all'orizzonte saette disegnano radici in un cielo indaco. Come nelle nuvole, ci si può vedere qualsiasi cosa, io ci vedo i disegni di Grandville mentre mi frulla in testa la musica, incalzante di Frankie Valli -ricordate Grease?- in "The Night" che regala grappoli di ritmo mozzafiato.

La saletta a noi riservata non ricorda di certo una trattoria. È una sala arredata in modo semplice e moderno che si addice a queste occasioni.

L'atmosfera è rilassata, non c'è competizione ma predisposizione al buono.

Antipasti:

  • Battuta di controfiletto di chianina con crema di Grana Padano DOP 12 mesi: la carne si sposa molto bene con la crema di formaggio, la carne è addirittura esaltata anche perché il 12 mesi sta al suo posto senza prendersi tutta la scena. (voto 30)

  • Polpettine di lesso su brodo di Grana Padano DOP 12 mesi: non sempre si ha la fortuna di incontrare polpette del genere, saporite ma delicate, profumate. Ne stacco un pezzo, lo unisco al cubetto di Grana Padano, passo nel brodo e giù. Godo assaporando la giusta consistenza dell'insieme. Il brodo che resta lo bevo come da una scodella. (voto 32)

Vino:

  • Bottinus Extra Brut Garda DOC Spumante metodo classico - Cantina Bottenago -Alessio Inganni-: fresco e profumato preferisce piatti semplici, il grado di zuccheri intorno al 7 lo rende un vino amabile. (voto 29)


Primi:

  • Polenta di Storo con fonduta di Grana Padano DOP 12 mesi: come se fosse una polpetta di polenta avvolta da una colata di formaggio; la polenta sembra avere grana grossa oppure grumosa, sapore molto buono fra il dolce e il salato. (voto 29)

  • Casonsèi D.O.C. di nonna Maria con pancetta croccante su latte di Grana Padano DOP 18 mesi: a Bergamo i casoncelli sono come la pizza per Napoli e qui si fanno con la sfoglia grossa. Il formaggio va a nozze con la pancetta croccante e copre leggermente il sapore del casoncello. Nell'insieme, bene. (voto 30)

Vino:

  • Cuvèe extra brut 2018 Garda DOC Spumante metodo classico - Perla del Garda -Giovanna Prandini- : si calano gli zuccheri e aumenta la personalità di questo Spumante più complesso dall'acidità spiccata, come piace a me. (voto 30)

Secondi:

  • Tagliata di controfiletto di bruna alpina Prealpi Orobiche al Merlot con purea di gialla di Martinengo con infuso di Grana Padano DOP 24 mesi: le porzioni che la famiglia Falconi -Marco, Giorgio, Luca e Marco- ci ha servito sono state generose e il finale è impegnativo e complesso. La patata, la carne, il formaggio, il vino -dentro e fuori dal piatto (nel bicchiere)- difficile metterli d'accordo tutti come nelle riunioni di condominio. Assaggiando tutto separatamente tutto è ben fatto, ma nell'assemblaggio il vino copre tutto il resto, e alla fine solo quello rimane al palato. (voto 28)

Vino:

  • Leonatus 2016 Garda DOC Merlot - Perla del Garda: questo è un Merlot con una personalità spiccata, direi trabordante, profumi, sapori, persistenza ne fanno un fuoriclasse. Infatti, il piatto che lo accompagna viene sorpassato in terza marcia. (voto 36)

Dolce:

  • Torta di pere con crema inglese al Grana Padano DOP 12 mesi con crema inglese al profumo di porcini: morbida al punto giusto fra formaggio e crema inglese dove vince la crema, delicata per una chiusura a suoni di trombe.


©2023 Luca Scainelli

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page