top of page

Premiazione vincitori Expo Queijo Brasil 2021

Bergamo, città creativa per la gastronomia dell’Unesco per l’arte di saper fare il formaggio, ha la possibilità e potenzialità di interagire con centinaia di città, in 5 continenti per costruire occasioni di scambi culturali, commerciali e progettualità, valorizzando non solo le produzioni casearie, ma il ricco patrimonio agroalimentare orobico ed italiano.

Come anticipato durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione Forme dello scorso mese di ottobre, tenutesi nella sede della Regione Lombardia, rappresentanti di Progetto Forme e dell’ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi) avrebbero partecipato nel mese di novembre all’Expoqueijo Brasil 2021 – International Cheese Awards, il principale concorso dedicato al formaggio in Brasile, organizzato da Bonare Eventos ad Araxà, comune del Brasile nello Stato del Minas Gerais noto per la tradizione casearia artigianale e la notevole produzione di latte, che si aggira attorno ai 19 miliardi di litri prodotti ogni anno.

Alla cerimonia di inaugurazione di Expoqueijo, dove hanno presenziato il Console d’Italia a Belo Horizonte, Dario Savarese, il Governatore del Minas Gerais, Romeu Zema, la Segretaria di Stato per l’Agricoltura, Ana Maria Soares Valentini, è stato suonato anche l’inno italiano e sventolate le bandiere italiana e brasiliana emozionando i tantissimi italo-discendenti riuniti per l’occasione.

Il Console Savarese ha ricordato l’importante contributo fornito dall’emigrazione italiana alla cultura dei formaggi e alla lavorazione dei latticini nello stato, evidenziando le diverse collaborazioni in corso tra Consolato e Segreteria di Agricoltura, con l’obiettivo di migliorare la produzione in Brasile, mentre il Governatore Zema ha sottolineato che Minas Gerais è lo stato brasiliano con la più grande produzione di latticini e formaggi artigianali e che è leader in Brasile nella produzione di caffè, patate, aglio, mela cotogna, negli allevamenti equini, di vacche da latte, nell’industria del legname e nell’estrazione del raro metallo niobio.

Ben 811 i formaggi iscritti al concorso di cui 550 prodotti nel Minas Gerais, 213 in altri stati brasiliani e 48 internazionali, provenienti da Argentina, Italia, Perù, Portogallo e Svizzera per un totale di 260 aziende. Molto apprezzati i formaggi italiani, infatti il Super Gold è stato assegnato al Bra duro DOP del caseificio Sepertino snc di Marene (CN); caseificio che si era aggiudicato pochi giorni prima anche il podio per la categoria “Il casaro d’oro” al prestigioso concorso Stupore ed emozione di Bergamo con il formaggio Parbleu, erborinato di capra.

Sul podio brasiliano sono saliti anche altri prestigiosi formaggi italiani:

Megaglia d’oro: Cacioricotta – Caseificio Miccoli Miracolo a Milano; Stracchino all’antica delle Valli orobiche-società agricola Locatelli Guglielmo,Vedeseta (Bg); Grana Padano DOP-Zanetti spa, Bergamo; Provolone Val Padana piccante DOP- Zanetti spa, Bergamo;

Medaglia d’argento: Murettino al tartufo- Società agricola La Bruna di Fiandino Davide, Monterosso Grana (Cn); Provola con latte di bufala- Caseificio Miccoli Miracolo a Milano; Parmigiano Reggiano DOP- Zanetti spa, Bergamo; Treccia- Caseificio di Nucci, Isernia;

Medaglia di bronzo: Caciocavallo di Agnone Pat stagionato-- Caseificio di Nucci, Isernia;


L’impronta italiana dell’evento si è avuta anche sul lato organizzativo: oltre a Progetto Forme, l’ONAF ha infatti collaborato attivamente alla stesura del regolamento del concorso, alla classificazione delle categorie merceologiche, alla divulgazione delle metodologia di assaggio e alla formazione dei 150 giurati brasiliani. L’organizzazione italiana è stata ampiamente apprezzata dalle istituzioni governative e dal pubblico. Segreteria di Stato dell’Agricoltura, ONAF, Forme stanno già gettando le basi della prossima edizione in Brasile in programma per agosto 2022 così come della partecipazione dei formaggi brasiliani alla manifestazione del Progetto Forme, B2Cheese di Bergamo, che si terrà a settembre 2022.


E’ in atto quindi una stretta collaborazione con la Segreteria dell’ Agricoltura di Minas Gerais per promuovere l’interlocuzione tra soggetti brasiliani ed esperti italiani di formaggi, per attivare progetti di formazione per produttori e ispettori statali, con l’obiettivo di scambiare esperienze così da incoraggiare non solo l’acquisto di tecnologie ma anche conoscenze sulla legislazione europea, sul significato di una Denominazione di Origine Protetta ed incentivare gli scambi.

Il concorso internazionale di Araxà’, evento a trazione italiana, suggella il lavoro effettuato da varie realtà italiane come ONAF, Progetto Forme e il Consolato d’Italia a Belo Horizonte negli ultimi anni.

La prossima edizione di Expoqueijo si svolgerà’ dall’11 al 14 agosto 2022 sempre ad Araxà.

コメント

5つ星のうち0と評価されています。
まだ評価がありません

評価を追加
bottom of page