top of page

Pasta con le cozze alla Tarantina -Una ricetta

Il segreto delle buone ricette è quello di procurarsi i prodotti migliori disponibili sul mercato, sta poi al cuoco rendere il piatto unico e inimitabile.



Spesso un buon piatto coincide con una bella immagine di se stesso, come sostiene il fondatore della cucina molecolare Hervè This; può capitare che l'immagine inganni come mi è capitato pochi giorni fa, vicino al fiume, in un ristorante di Canonica d'Adda, in provincia di Bergamo dove mi hanno servito una pasta ben impiattata e scenografica, peccato che si fossero dimenticati di farla cuocere, ma questo è un altro discorso.


Oggi cucino io e cercherò di trasmettervi la voglia di farlo, è un piatto semplice a patto che usiate una casseruola in terracotta , dell'ottima pasta secca e dell'ottimo pomodoro. Solo cosi potrete godere di questo piatto grazie alla cremosità del glutine, al sapore verace delle cozze e al profumo del pomodoro.


PROCURATEVI:

  • 200 gr pasta

  • 1 kg di cozze

  • 200 gr pomodorini

  • peperoncino/pepe

  • aglio

  • sale

Prima cosa fare aprire le cozze in una padella larga e coperta, togliete il muscolo e filtrate il liquido che rimane poi mettete da parte.

Fate un soffritto con aglio e peperoncino - attenzione fatelo a temperatura bassa - eviterete di bruciare l'aglio e il peperoncino - che poi si sente l'odore di bruciato in tutta la via.


Adesso ci buttate i pomodorini e dopo qualche minuto la pasta, l'acqua delle cozze e coprite il recipiente mescolando ogni tanto, mi raccomanda controllate perché ci potrebbe volere ancora dell'acqua.

Praticamente stiamo cuocendo la pasta come si fa con il risotto in maniera da trattenere tutto il glutine e permettere la formazione di quella crema tanto buona che si forma a fine cottura. Le cozze le buttate dentro cinque minuti prima di servirle.

Mescolate e regolate di sale.


©2022 Luca Scainelli

Commenti

Valutazione 0 stelle su 5.
Non ci sono ancora valutazioni

Aggiungi una valutazione
bottom of page