top of page

AGRI e SLOW TRAVEL EXPO, la Fiera dei territori.

Scoprire i territori d'Italia attraverso le associazioni, che sul territorio, sono radicate e contribuiscono allo sviluppo dei piccoli paesi che spesso restano fuori la grande visibilità delle grandi città ricche di attrattive.

Sono passato, parlato con molta gente, carica di entusiasmo per il futuro e ho raccolto una simpatica testimonianza dei tempi che furono attraverso il "furbesco". lingua inventata per non farsi capire sulle montagne di Parre, paese dell'Alta Valle Seriana.

Di regione in regione scoprire l’Italia più autentica

Da Bologna e Modena, alla Liguria, passando per il Lazio fino alla Sicilia e alla Calabria. I territori si presentano ad Agri e Slow Travel Expo svelando attività ed esperienze nuove per scoprire le bellezze italiane. Itinerari curiosi come l’enotrekking proposto dalla Regione Lazio, che presenta anche percorsi inediti in particolare di Roma e i suoi dintorni, della Valle del Tevere, del litorale laziale, della Ciociaria e Valle Comino, dei monti Simbruini e il suo parco.


Luoghi ancora autentici e dove sempre più spesso le antiche tradizioni si presentano al mondo del turismo con strumenti che guardano al futuro. Regioni che si mostrano con un volto nuovo, come la Sicilia, che propone un’esperienza autentica e immersiva dell’Isola: itinerari culturali e del gusto, 500 km di percorsi cicloturistici, cammini e trekking naturalistici, hiking tra i vigneti e gli oliveti.

Cammini e percorsi alle porte di casa, nel modenese, dove è possibile scegliere quello che più appassiona, prima di partire da casa, con volo 3 D sull’itinerario.


Per chi preferisce la bicicletta tanti percorsi per le 2 ruote, come la Ciclovia del Sole presentata da Bologna Welcome, un percorso ciclabile adatto a tutti che attraversa la pianura bolognese, collegandola al resto dell’Europa. Itinerari sensoriali e del gusto svelano una Liguria inedita con 360 Liguria, con dimostrazioni pratiche di distillazione della lavanda con alambicco di questa pianta e percorsi organolettici per scoprire le caratteristiche dell’olio d’oliva più pregiato.


©2023 Luca Scainelli

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page