top of page

Li ho conosciuti al Merano Wine Festival quest'anno, assaggiando l'Offella Antica Verona

Bene fa Scarpato a puntare su quella che si chiama "multicanalità" il futuro che è già qua.

LA CONSEGNA

È il mio fabbro di fiducia che ha preparato la cassetta all'ingresso di casa mia, in ferro apribile e capiente, la apro e dentro c'è il cubo perfetto di scarpato. Confezione robusta e ben sigillata.

LA PASTICCERIA

Scarpato è una pasticceria che si preoccupa della nostra felicità attraverso i dolci che prepara mettendoci l'impegno e la passione necessari a far sì che ne possiamo godere i risultati. Le Colombe, Panettoni, Pandori e le Focacce sono lavorati per quattro volte e lievitano per 72 ore prima di essere messi in forno.

ASSAGGIO

Preparo il tavolo degli assaggi spostando i libri da cui è invaso e sgombro da ogni distrazione e in totale silenzio apro la confezione, la prima cosa che si vede è il biglietto con gli auguri, in questo caso Pandorati, di Scarpato ma soprattutto fatti direttamente dal direttore generale dell'azienda Flavio Innocenzi che firma di pugno il biglietto. La confezione elegante senza fronzoli, robusta e facilmente apribile.

Partiamo dall'inizio. Di solito il panettone o il pandoro lo mettiamo in dispensa o nel migliore dei casi sopra la cucina, per poi toglierlo nel momento in cui si finisce un pranzo o una cena con la speranza che raggiunga una temperatura ideale per essere assaporato.

Se va bene si mangiano dolcezze natalizie alla temperatura di circa venti gradi e non sempre questa è rilevata al cuore del Pandoro infatti la temperatura migliore per fare sprigionare i profumi e rendere il Pandoro veramente da incanto è di 23/24 gradi al cuore e allora si potrete godere di fette di pura piacevolezza scioglievole che vi verrà voglia di continuare ad oltranza.

La prima fetta la assaggio alla temperatura ambiente mentre la seconda faccio scaldare piano piano. Vi confermo che è tutta un altra cosa bisogna avere la pazienza di aspettare, come capita spesso anche in cucina, ogni pietanza va assaporata nella condizione migliore.

Dimenticavo: non ho messo lo zucchero per non essere ammaliato e sentire solo i sapori del Pandoro fatto a stella con otto punte che prima va guardato, annusato e poi masticato amabilmente. Al naso prevale la vaniglia bourbon su letto burroso, in bocca lascia un piacevole ricordo.


©2021 Luca Scainelli

 

Scarpato s.r.l.

Via Olmetto, 27

Villa Bortolomea (VR)

T. +39.0442.637311

E.scarpato@scarpato.it

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page