top of page

Il libro di Aldo Fiordelli, manca di sapidità, tutto sberluce all'ombra della Madonnina

Il risotto alla milanese, è, insieme alla cotoletta alla milanese e al panettone, il piatto più tipico e conosciuto di Milano


"La casseruola riceva degli spicchi o dei minimi pezzi di cipolla tenera e un quarto di ramaiolo di brodo, preferibilmente brodo al foco, e di manzo: e burro Lodigiano di classe. Al primo soffriggere di codesto modico apporto butirroso- cipollino, per piccoli reiterati versamenti sarà buttato il riso, aggiungete un po' per volta del brodo, a principiare da due mezze ramaiolate di quello attinto da una scodella 《marginale》, che avrete in pronto. In essa sarà stato disciolto lo zafferano. Tra le aggiunte pensabili, anzi consigliate o richieste dagli iperintendenti e ipertecnici, figurano le midolle di osso di bue".


Tutto luccica in una vetrina ben allestita ma dalle recensioni mi aspettavo un viaggio raccontato con curiosità senza tralasciare i difetti che servono a dare meglio il senso del proprio viaggio, e invece tutto scorre tra fotografie che non spiccano e una descrizione quasi asettica del risotto alla milanese; si, qualche dettaglio su come avviene la preparazione, con soffritto o senza, midollo si midollo no, carnaroli o vialone, non si sente il fuoco, quasi tutto scritto come fosse un messaggio pubblicitario, manca qualche "bettola" dove si mangia da dio, solo luci e festoni, come nella fotografia sono le ombre che danno calore e profondità.

Un libro dei soliti noti come fosse una sfilata, facile andare a mangiare il risotto da Cracco, pagarlo €46 e poi magari andare in giro a dire che non è buono; ti prenderebbero per pazzo anche se solo azzarderesti una punta di critica costruttiva.

Più che un libro un catalogo destinato a durare nel tempo, visto come è stato confezionato, consigliato solo a chi del risotto non sapeva l'esistenza.


Dal libro vi segnalo: Se avete intenzione di andare a mangiare il risotto a Milano i tre posti dove lo pagherete di più: al posto numero uno da Cracco €46 al posto numero due da Enrico Bartolini mudec €45 al posto numero 3 Terrazza Gallia -Excelsior Hotel Gallia 38 euro, il meno caro Trippa 13€


©2021 Luca Scainelli

Komentarze

Oceniono na 0 z 5 gwiazdek.
Nie ma jeszcze ocen

Oceń
bottom of page